counseling - counselling

     

 

Ritorna a Counseling aziendale

 

Che cos'è il counseling?

 

Secondo la definizione che ne dà Wikipedia, il termine counseling (o counselling nella sua forma inglese) deriva dal verbo latino consulo-ere nella sua accezione etimologica di "venire in aiuto, avere cura".

 

Il counseling è un intervento professionale di breve durata che è consigliato a coloro che desiderano risolvere una situazione di disagio esistenziale e/o relazionale in senso lato. Pur potendo essere di origine psichica, tale situazione non presenta tuttavia le caratteristiche di una vera e propria malattia né comporta una ristrutturazione profonda della personalità. Al termine del rapporto di counseling, il cliente non avrà quindi cambiato il suo modo d'essere, ma avrà imparato ad affrontare in modo diverso il suo problema, con una maggiore responsabilizzazione e propositività.

 

Chi esercita tale attività è il counselor il quale, attraverso le proprie conoscenze e competenze, è in grado di aiutare il cliente a prendere decisioni, sviluppare la conoscenza di sé, valorizzare le proprie risorse, migliorare l'autonomia e la capacità di scelta.

 

Gli ambiti e le modalità di intervento del counseling sono molto vaste: è infatti possibile operare in contesti lavorativi, comunitari e socio-sanitari.

 

C'è bisogno di un intervento di counseling in azienda quando problematiche personali o interpersonali, attinenti alla sfera lavorativa o esterne ad essa, stanno comunque interferendo con la performance lavorativa di uno o più collaboratori. Spesso, questo tipo di intervento richiede l'intervento di un servizio di counseling professionale esterno, la cui priorità è determinare l'esatta natura del problema e guarire il disagio emozionale.

In casi di questo tipo, ricorrere all'ausilio del counseling non è un'optional, soprattutto quando il management è consapevole delle problematiche che affliggono i loro collaboratori.

 

Al counselor non è richiesto di essere laureato in psicologia, né di avere una specializzazione in psicoterapia o in psichiatria: egli, infatti, non effettua né terapie né psicoterapie, né somministra farmaci di alcun tipo.

 

Ciò che si richiede ad un counselor professionista è di avere abilità specifiche nel campo della "gestione della relazione" ben sviluppate: il suo compito, infatti, è quello di aiutare il cliente ad "esprimersi pienamente e liberamente nel mondo".

 

Ritorna a Counseling aziendale

 

Area risorse Gratuite
vieni a visitare e scaricare le risorse gratuite!
» La società
 
Formatori de Il Sole 24 ore
 
 Ricerca nel sito
 

Iscriviti ad una delle nostre newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità di Manageconsulting.it .
E-mail :
Nome :
Iscrizione
Rimozione
Manageconsulting.it | Mappa
Informativa | Manage Consulting International 2000/2017 - Tutti i diritti sono riservati | P.Iva : 03666260280
by Ewebb.it
Utilizziamo i cookie per offrire una migliore esperienza agli utenti del nostro sito. Utilizzando il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie. Ho capito